lunedì 25 marzo 2013

La Tierra del Olvido






Pitagora : L’armonia 

Secondo i pitagorici nell’universo si manifesta un ordine armonico,buono E bello,regolato dalla giusta misura e dall’equilibrata proporzione tra i suoi elementi. Pare infatti che i pitagorici siano stati i primi a chiamare l’universo con il  termine cosmo, che in greco significa “ordine”. Ora,il segnale più evidente dell’ordinata bontà e bellezza che permeano l’universo, è dato appunto,per i pitagorici,dalle leggi di combinazione tra i numeri,e più precisamente dai rapporti di proporzione che si possono istaurare tra di loro.  E’ infatti tipico della mentalità dei Greci da un lato vedere una stretta connessione tra il “Buono”e il “Bello”,dall’altro definire il bello senza chiamare in causa il sentimento soggettivo di piacere,ma solo ben precisi rapporti armonici”Dunque matematici” inerenti alle cose stesse. Quanto detto è riscontrabile non solo nell’astronomia,ma anche nella musica,dove il nesso tra le belle armonie e i rapporti numerici è per i pitagorici molto evidente: è possibile,infatti,ricavare dagli strumenti dei suoni gradevoli “cioè armoniosi”. I Pitagorici arrivarono persino a sostenere che i movimenti irregolari degli astri dovevano anch’essi necessariamente produrre una musica “la cosiddetta armonia delle sfere” che però gli uomini non riescono a percepire “o per abitudine,o perché  di tono troppo elevato”.                                                    



La terra dell'oblio

Come la luna che illumina
di notte i cammini
come le foglie al vento
come il sole spaventa il freddo
come la terra la pioggia,
come il mare aspetta il fiume
così aspetto il tuo ritorno
alla terra dell'oblio
come naufragano le mie paure
se navigo nel tuo sguardo
come allerti i miei sensi
con la tua voce innamorata
con il tuo sorriso di bambina
come mi muovi l'anima
come mi togli il sonno
come mi rubi la calma
tu hai le chiavi del mio cuore
io ti amo
più della mia vita perché senza il tuo amore
muoio
tu hai le chiavi del mio cuore
io ti amo
più della mia vita perché senza il tuo amore
muoio
Come la luna che illumina
di notte i cammini
come le foglie al vento
come il sole spaventa il freddo
come la terra la pioggia,
come il mare aspetta il fiume
così aspetto il tuo ritorno
alla terra dell'oblio
tu hai le chiavi del mio cuore
io ti amo
più della mia vita perché senza il tuo amore
muoio
muoio
muoio
muoio
tu hai le chiavi del mio cuore
io ti amo
più della mia vita perché senza il tuo amore
muoio
tu hai le chiavi del mio cuore
io ti amo
più della mia vita perché senza il tuo amore
muoio
muoio
muoio
muoio